Social Media Marketing

Fuga da facebook
, , ,

Fuga da Facebook o idiozie di comunicatori del nulla?

Non è una fuga da Facebook, è assurdo e ridicolo fare una affermazione del genere, è la fuga da "molestatori" e "spamer" che avvelenano in maniera indegna, piattaforme come Facebook
, , , ,

ROI con i social network? Parlano i numeri... GAME OVER

Più che SMM io direi SMB (Social Media Branding) perché i numeri dicono chiaramente che quanto affermato da altri professionisti esperti di social network, non trovano nessuna corrispondenza con la realtà.Quando un responsabile marketing di una azienda legge che è possibile vendere con i social media, deve diffidare?Forse sì.
H3G 3 Italia Madalina
, ,

In Facebook con 3 Italia e H3G in: Madalina ti vota

“Madalina ti vota” è una iniziativa lanciata in un social network da 3 Italia per il sito Tre.it, i social network hanno come protagonisti gli utenti e i loro contenuti.I brands che si propongono di creare iniziative e promozioni in un contesto sociale propositivo, sono pochi. In questo 3 Italia e la social media manager hanno puntato su Facebook mettendo al fianco del testimonial… proprio l'utente social, tu sei il protagonista!
, ,

Da Palo Alto (California), il Marketing Facebook annuncia le novità.

Era quasi scontato, dopo l'accordo l'acquisto di Microsoft su Skype si è chiuso l'accordo con Facebook per l'integrazione della videochat, Facebook rende possibile la video comunicazione tra singoli utenti mentre su Google + "Hangouts", è possibile raggruppare in un "video-ritrovo" fino a dieci utenti.Nulla di eclatante o di non immaginabile e le reazioni sono state abbastanza evidenti. Sulla novità di Marketing su Facebook tanto atteso e sperato anche per Bing...
Google plus g+
, , , ,

Social Media Marketing

Il futuro è social? Indubbiamente ma l'ambito del Search come quello del SEM, del SEO e del DAO, non è che all'inizio di una nuova era.
, , , ,

Report e social Web: la polemica...

La puntata di riferimento è andata in onda il 10/04/2011 a cura di Stefania Rimini e la collaborazione di Paco SanninDi base, condividendo via Twitter le impressioni di quello che si vedeva ed ascoltava, sembra evidente la forzatura a momenti definibile "terroristica" che spaventa l'utenza media che, in Italia, è riconosciuta per la sua totalità come "ignorante digitale" se paragonata con altre realtà europee o americane.L'utilizzo del mezzo mediatico televisivo, l'eco che ha la trasmissione, avrebbe dovuto tentare la strada dell'informazione, chiedere alla rete come e chi o cosa fare, insomma, informare più che spaventare...